Now Reading
Aiuto dall’UE: l’impatto del coronavirus in Africa potrebbe essere devastante.

Aiuto dall’UE: l’impatto del coronavirus in Africa potrebbe essere devastante.

Avatar

Il coronavirus in Africa potrebbe essere devastante, motivo per cui la risposta dell’Europa dovrebbe andare oltre i nostri confini, ha affermato il presidente del comitato di sviluppo Tomas Tobé.

Fonte: UE.

Data la vulnerabilità dei sistemi sanitari in molti paesi in via di sviluppo, il Coronavirus potrebbe avere effetti devastanti, avvertono i membri della commissione per lo sviluppo del Parlamento Europeo. L’UE sta lavorando per sostenere i suoi Stati membri e attutire l’impatto economico in Europa, ma il Coronavirus è una pandemia e non conosce confini. In una risoluzione del 17 aprile il Parlamento ha sottolineato la necessità di cooperazione e solidarietà internazionali e di un rafforzamento del sistema delle Nazioni Unite, e in particolare dell’OMS.

Risposta globale dell’UE alla Covid-19.

L’8 aprile l’UE ha lanciato il Team Europa, un pacchetto di oltre 20 miliardi di euro per aiutare i paesi più vulnerabili, in particolare Africa e Paesi limitrofi all’UE, nella lotta contro la pandemia e le sue conseguenze. La maggior parte di questi finanziamenti proviene dal ri-orientamento dei fondi e dei programmi dell’UE esistenti. Il Parlamento sostiene gli sforzi della Commissione europea per una risposta globale da parte dell’UE. I deputati hanno anche aderito alle richieste del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale per sospendere i pagamenti del debito da parte dei paesi in via di sviluppo del mondo.

Ma leggiamo l’intervista ripresa dal sito dell’UE al membro svedese del PPE Tomas Tobé, il presidente della commissione per lo sviluppo del Parlamento, a proposito di impegno dell’Unione e impatto della COVID-19 sull’Africa.

L’UE sta facendo abbastanza per aiutare i paesi terzi a combattere il coronavirus o dovremmo intensificare la nostra risposta?

Sì e no. Sì, coordiniamo attraverso il Team Europa lo stanziamento di 20 miliardi di euro [per ulteriori informazioni, controlla la casella dei fatti più in basso], ma dobbiamo anche assicurarci che gli Stati membri intensifichino la loro azione, perché abbiamo bisogno di denaro nuovo e nuovo. Come Unione europea dobbiamo coordinare e assicurarci di raggiungere effettivamente i più bisognosi. Molto probabilmente vi è una sottostima dei casi in molti paesi dell’Africa, per questo motivo dobbiamo agire molto rapidamente.

See Also

Pensa che la preoccupazione dell’UE per la situazione in Africa potrebbe diminuire di fronte alle nostre attuali sfide interne?

No. Penso che tutti capiscano che siamo in questo insieme. Questa pandemia non conosce confini e dobbiamo avere successo ovunque. Ed è abbastanza chiaro che in Africa la sfida è davvero grande. Poiché ci sono persone più vulnerabili, il sistema sanitario non è abbastanza buono in molti stati, non ci sono abbastanza letti d’ospedale. È nell’interesse della solidarietà assicurarsi che facciamo tutto il possibile per salvare vite umane. È anche in un certo senso un interesse europeo perché non vogliamo vedere la seconda e la terza ondata di questa pandemia che arriva in Europa dai paesi vicini.

All’inizio di marzo, la Commissione europea ha pubblicato una nuova strategia UE-Africa. È ancora rilevante nel contesto della crisi della corona?

Penso che sia molto rilevante perché sottolinea che dobbiamo costruire una nuova partnership con l’Africa, dove lasciamo questa prospettiva donatore-ricevente. Dobbiamo vedere molti dei paesi africani come partner. Il declino economico mondiale dovuto al coronavirus sottolinea l’importanza di una nuova strategia. La cosa più importante ora è assicurarsi che realizziamo davvero questa partnership. Speriamo di avere un vertice UE-Africa ad ottobre. Come Parlamento europeo, stiamo preparando la nostra posizione sulla strategia.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top