Now Reading
Con l’app “Ci sentiamo dopo”, la prima mappa crowd-sourced dell’ecologia acustica.

Con l’app “Ci sentiamo dopo”, la prima mappa crowd-sourced dell’ecologia acustica.

Avatar

Durante il talk “Elementi di ecologia sonora”, Amplifon ha presentato il noise tracker dell’app “CI SENTIAMO DOPO” per la prevenzione dei rischi della perdita di udito a causa della esposizione al rumore 1.

di Giovanni Pugliese

Si è svolto il 31 gennaio in Triennale Milano “Elementi di ecologia sonora”, un incontro focalizzato sui temi della consapevolezza uditiva e dell’inquinamento acustico promosso da Triennale Milano e Amplifon.

L’incontro si è svolto come un dialogo a più voci tra il Direttore Artistico di Triennale Milano Lorenza Baroncelli, il musicista Vittorio Cosma, la sound designer Chiara Luzzana, insieme ad Antonio Curci, General Manager della startup Otohub, e a Chiara Fracassi, Global Brand & Customer Experience Director Amplifon.

La multinazionale milanese è da anni impegnata nel sensibilizzare sul tema dell’inquinamento acustico e dell’importanza del benessere uditivo e pone l’informazione e l’educazione all’ascolto responsabile al centro delle proprie attività di responsabilità sociale. “L’incontro di oggi e la realizzazione del noise tracker all’interno della app “Ci sentiamo dopo” sono la naturale evoluzione di un percorso iniziato da Amplifon per portare a tutti, e in particolare ai più giovani, un messaggio sia di prevenzione sia di valorizzazione del suono e del benessere uditivo” ha affermato Chiara Fracassi, Global Brand & Customer Experience Director Amplifon. “Con la mostra Play! ci siamo posti l’obiettivo di portare l’educazione all’ascolto responsabile tra i giovani in un contesto non convenzionale, fatto di musica, innovazione creatività. Anche la app “Ci sentiamo dopo” fa parte di un percorso volto alla creazione di una vera e propria community di pionieri di una nuova cultura del suono, sfruttando le potenzialità del noise tracker per creare una mappa crowd sourced dell’ecologia acustica delle nostre città in Italia e in Europa”.

Durante l’incontro, sono state analizzate le modalità in cui suono e musica influenzano le nostre scelte e i nostri comportamenti quotidiani a livello inconscio ed emozionale: grazie all’intervento e agli esercizi sonori proposti dal musicista Vittorio Cosma e dalla sound designer Chiara Luzzana, il pubblico è stato accompagnato verso una nuova consapevolezza uditiva – volta anche a sensibilizzare sulla problematica, sempre più cruciale, dell’inquinamento acustico e del “buon sentire” – in un insolito e affascinante viaggio dall’impossibilità del silenzio all’armonia del rumore.

See Also

Questi temi, cuore della mission di Amplifon, sono strettamente collegati alla mappa dell’ascolto consapevole, resa possibile grazie al Noise Tracker dell’app “Ci sentiamo dopo”. “L’ecologia acustica dipende, in primis, dal livello di pressione sonora (dB) presente in un ambiente di riferimento.

L’idea del Noise tracker è nata proprio dalla volontà di fornire a tutti i cittadini, anche i più giovani, uno strumento per misurare i livelli di rumore dei luoghi della nostra quotidianità e identificare le “oasi acustiche” dove poter vivere un’esperienza uditiva piacevole e sicura.

 L’applicazione Ci Sentiamo Dopo è stata sviluppata da Otohub, startup partenopea entrata da qualche mese a far parte del gruppo Amplifon. Grazie alla sua acquisizione, Amplifon ha integrato all’interno dell’azienda nuove competenze digitali che consentono di offrire servizi e soluzioni per la cura dell’udito ad un target sempre più ampio di persone. E’, infatti, anche e soprattutto per i giovani che la app “Ci sentiamo dopo” è stata ideata: le stime indicano che oltre 1 miliardo di giovani tra i 12 e 35 anni siano a rischio di problemi di udito a causa dell’esposizione incontrollata al rumore1.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
1
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top