Now Reading
Covid-19: il piano di ripresa dell’UE dovrebbe includere anche l’impegno per la salvaguardia del clima.

Covid-19: il piano di ripresa dell’UE dovrebbe includere anche l’impegno per la salvaguardia del clima.

Avatar

Mentre l’UE esamina il modo migliore per riprendersi dall’impatto della pandemia da Covid-19, i deputati sostengono che l’accordo verde deve essere al centro di qualsiasi pacchetto di ricostruzione.

La redazione.

L’attuale crisi sanitaria e le sue conseguenze rimangono la priorità immediata, ma il Parlamento europeo sta concentrando i propri sforzi su una strategia per il periodo post-crisi.

In una risoluzione adottata il 17 aprile, i deputati hanno affermato che l’UE ha bisogno di un massiccio pacchetto di ripresa e ricostruzione che passerà attraverso il Green Deal, una serie di iniziative per rendere l’economia europea sostenibile, stimolare l’economia e combattere i cambiamenti climati

Impatto sulle emissioni di carbonio.

Durante le severe misure di quarantena attuate in tutta Europa, l’inquinamento atmosferico è diminuito a causa della riduzione del traffico e di altre attività economiche. Le principali città europee hanno registrato importanti riduzioni della concentrazione di biossido di azoto (NO2), in alcuni casi la riduzione ha raggiunto il 50% rispetto al periodo precedente.

La chiusura degli uffici, la chiusura dell’industria e la drastica riduzione degli spostamenti hanno abbassato le emissioni di CO2.

A causa delle aspettative sulla caduta della domanda di elettricità e dell’attività industriale, il prezzo delle quote nel sistema di scambio di quote di emissioni dell’UE è diminuito del 40% tra metà febbraio e metà marzo 2020.

Legge sul clima dell’UE.

Il 28 novembre 2019, il Parlamento ha dichiarato l’emergenza climatica e ha chiesto che tutte le normative dell’UE fossero in linea con l’obiettivo di mantenere il riscaldamento globale a meno di 1,5 ° C.

See Also

La Commissione europea ha delineato l’accordo verde a dicembre, seguito a marzo da una proposta di legge dell’UE sul clima a difesa dell’ambiente da realizzare entro il 2050.

A gennaio, il Parlamento ha chiesto obiettivi di riduzione delle emissioni più ambiziosi di quelli proposti dalla Commissione per garantire che l’UE potesse raggiungere l’obiettivo.

In una riunione tenutasi dalla commissione per l’ambiente del Parlamento il 15 aprile, Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo della Commissione, ha dichiarato che il calendario per la legge dell’UE sul clima rimane invariato.

La legge sul clima deve essere approvata dal Parlamento e dal Consiglio dei ministri prima possibile. Il Parlamento vuole che l’UE dovrebbe adottare questi obiettivi con largo anticipo rispetto alla conferenza COP26 delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che è stata rinviata al 2021 a causa della pandemia.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top