Now Reading
Covid-19: sostegno dell’UE all’industria del turismo.

Covid-19: sostegno dell’UE all’industria del turismo.

Avatar

Il turismo è uno dei settori più colpiti dall’epidemia da Covid-19. Ecco in che modo l’UE protegge le imprese, i lavoratori e i passeggeri.

La redazione.

Le restrizioni ai viaggi legate alla pandemia da Coronavirus hanno decimato l’industria del turismo, uno dei principali attori dell’economia dell’UE. Le entrate, in previsione, dovrebbero scendere del 50% per hotel e ristoranti, del 70% per tour operator e agenzie di viaggio e del 90% per crociere e compagnie aeree. L’Europa rappresenta la metà degli arrivi turistici mondiali e la situazione è particolarmente difficile per i paesi europei che dipendono dal turismo, come Spagna, Italia, Francia e Grecia.

Secondo l’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite, dal 20 aprile il 100% delle destinazioni turistiche mondiali aveva introdotto restrizioni temporanee ai viaggi in risposta allo scoppio dell’epidemia, l’83% delle quali era già in atto da quattro o più settimane. Finora nessun paese ha allentato tali restrizioni.

Molti viaggiatori hanno faticato a tornare a casa, mentre le imprese turistiche stanno affrontando gravi problemi di liquidità, in quanto vi sono pochissime nuove prenotazioni e un gran numero di richieste di rimborso a seguito di cancellazioni. I vettori aerei sono particolarmente soggetti a pressioni che non hanno precedenti nella storia dell’aviazione civile. Molte compagnie hanno lasciato a terra l’intera loro flotta aerea.

27 milioni: questo è il numero di persone che lavorano direttamente o indirettamente nel settore turistico dell’UE. Supportare l’industria del turismo in questo momento di crisi è un imperativo inderogabile per l’Europa.

See Also

Le imprese e i lavoratori del settore turistico beneficiano già delle misure dell’UE adottate in risposta alla crisi dA Covid-19, tra cui il sostegno alla liquidità, gli sgravi fiscali e un allentamento delle norme sugli aiuti di Stato, nonché la sospensione temporanea delle norme dell’UE sulle fasce orarie degli aeroporti per evitare voli vuoti.

Per proteggere i viaggiatori, l’UE ha aggiornato le linee guida sui diritti dei passeggeri e la direttiva sui pacchetti turistici. Ha inoltre facilitato il rimpatrio di decine di migliaia di europei bloccati all’estero, attraverso il meccanismo di protezione civile dell’UE. Le misure dell’UE a sostegno del settore turistico integrano e rafforzano le misure adottate a livello nazionale.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top