Now Reading
El Salvador: la prima nazione con Bitcoin come moneta a corso legale.

El Salvador: la prima nazione con Bitcoin come moneta a corso legale.

Avatar

Il presidente di El Salvador Nayib Bukele ha affermato in un video trasmesso a Bitcoin 2021: “Per mitigare l’impatto negativo delle banche centrali, diventa necessario autorizzare la circolazione di una valuta digitale con l’offerta che non può essere controllata da nessuna banca centrale”.

Redazione.

El Salvador potrebbe presto diventare la prima nazione al mondo ad avere bitcoin come moneta a corso legale. 

La prossima settimana invierò al Congresso un disegno di legge che renderà Bitcoin a corso legale in El Salvador“, ha dichiarato il presidente del Paese centroamericano Nayib Bukele tramite un video trasmesso alla conferenza di Miami Bitcoin 2021. “A breve termine, questo genererà posti di lavoro e contribuirà a fornire inclusione finanziaria a migliaia di persone“. 

Bukele ha indicato le attuali tendenze globali nella politica fiscale, sostenendo che le criptovalute consentono la protezione da pericolose azioni della banca centrale. 

Le banche centrali stanno intraprendendo sempre più azioni che possono causare danni alla stabilità economica di El Salvador“, ha affermato. “Per mitigare l’impatto negativo delle banche centrali, diventa necessario autorizzare la circolazione di una valuta digitale con l’offerta che non può essere controllata da nessuna banca centrale“. 

Jack Mallers, CEO della società di investimenti e pagamenti in bitcoin Zap, ha introdotto la notizia.

“Mi hanno chiesto di aiutare a scrivere un piano e che considerano il bitcoin una valuta di livello mondiale”, ha detto Mallers. “Hanno detto che dovevamo mettere insieme un piano bitcoin per aiutare queste persone”. 

Mallers ha parlato del suo tempo in El Salvador e della povertà che ha visto. Bitcoin è una soluzione a molti dei loro problemi, ha detto. 

See Also

Se la legislazione passasse in El Salvador, rendendo il bitcoin a corso legale, potrebbe essere il primo passo verso una valuta veramente globale accettata in qualsiasi parte del mondo, secondo Roger M. Brown, responsabile globale delle soluzioni fiscali di Lukka, che ha parlato con Blockworks via e-mail .

“Certo, alcuni paesi potrebbero cercare di riprendere il controllo, come il divieto della Turchia sulle transazioni bitcoin perché molti residenti lo preferivano alla loro valuta locale. Tuttavia, tali azioni potrebbero non prevalere data la natura decentralizzata di bitcoin”, ha affermato Brown.

“Le tasse, la contabilità e altre regole dovranno anche riconoscere che il bitcoin è o può essere valuta in alcuni casi, e quindi le regole fiscali e contabili dovrebbero adeguarsi, piuttosto che chiamarlo semplicemente un capitale o un ‘immateriale di lunga durata”. Ha aggiunto.

“In effetti, ‘big bang’ è la frase giusta per questo sviluppo dal punto di vista fiscale, contabile e normativo.
Le regole fiscali e contabili dovranno cambiare il loro trattamento, così come altre regole che differiscono nella loro applicazione riguardo al fatto che sia coinvolta una valuta”.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top