Now Reading
Il futuro che ci aspetta. Nulla sarà più come “ieri”.

Il futuro che ci aspetta. Nulla sarà più come “ieri”.

Avatar

Oltre 2000 mila startup al Web Summit Lisbona 2019.

di Giovanni Pugliese

Il più grande evento europeo delle startup, il Web Summit di Lisbona 2019, si è chiuso lo scorso 7 novembre. I numeri non lasciano spazio a dubbi sul successo della manifestazione: 70 mila persone da 163 Paesi e oltre 2000 startup.

L’apertura è stata tutta dedicata al tema della privacy e della condivisione dei dati, con una teleconferenza organizzata dalla Russia con Edward Snowden, l’informatico, attivista e whistleblower statunitense, ex tecnico della CIA che ha dato il via al Datagate e fino al 10 giugno 2013 collaboratore di un’azienda consulente della National Security Agency. Snowden ha invitato a non fidarsi di nessuno strumento che si possa interporre tra gli interlocutori poiché – ha detto l’ex CIA – non esistono i dati, i dati sono le persone.

(Edward Snowden al Web Summit Lisbona 2019)

Tuttavia, il Web Summit di Lisbona è soprattutto una manifestazione internazionale che fa incontrare coloro che vogliono fare impresa col digitale e investitori, la vetrina ideale per chi si vuole far conoscere, e per le digital company già affermate.

Tante le novità anche quest’anno. Partiamo dall’Italia: Tata ha creato un cuscino intelligente per seggiolini che avvisa il genitore in caso di dimenticanza del bambino in auto. Il device ha tre tipi di allarmi connessi ai contatti di emergenza pre-impostati.

AWORLD ha portato a Lisbona una app che promuove le buone abitudini ecologiche e sostenibili ripagate in valuta virtuale sottoforma di “scontistica” applicata alla rete di aziende aderenti.

Onoranze Funebri Cloud è un’app creta per semplificare la gestione burocratica delle imprese che operano nel settore.

Concrete è una piattaforma di equity crowfounding immobiliare autorizzata da Consob.

Quanto ai grandi “attori” digitali presenti Uber, sul palco di Lisbona, ha presentato JUMP lo scooter elettrico, aggiungendo le due ruote alla sua app per il trasporto pubblico.

● Più di 200 scooter sono stati messi a disposizione nella città Lisbona.

● Le bici e gli scooter JUMP sono già disponibili in 10 città europee.

30 minuti al giorno costeranno 14,90 € al mese.

See Also

Francisco Vilaça, amministratore delegato di JUMP in Portogallo, ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è aiutare le persone a sostituire l’utilizzo dell’auto privata con il proprio smatphone offrendo una gamma di mobility options condivise – auto, bici o pubblico

trasporto – tutto nell’app Uber. Non importa dove tu voglia andare o quale sia il tuo budget, abbiamo una soluzione per tutte le tasche. Siamo entusiasti di lanciare gli scooter JUMP a Lisbona per offrire a residenti e visitatori un modo più ecologico di godersi la città. Vogliamo aiutare le persone a fare scelte di mobilità condivisa più intelligenti usando l’app Uber. “

Rimanendo con UBER, sempre più attraente è il progetto Elevate, che sta diventando sempre più una realtà. Piccoli aerotaxi, prenotabili dall’app, per medie e medio-lunghe percorrenze. (Video)

Altra azienda impegnata nella mobilità e presente per la prima volta all’evento portoghese è NIU, il principale fornitore mondiale di mobilità urbana intelligente che, al Web Summit,  ha tenuto un discorso programmatico e una conferenza stampa, evidenziando come NIU e i suoi partners vogliano raggiungere l’obiettivo di risolvere i problemi di mobilità urbana a livello globale.

Nel suo intervento al Web Summit, Huawei ha invitato gli sviluppatori a condividere l’opportunità definita “d’oro” offerta dal 5G. Guo Ping, CEO di Huawei, ha incoraggiato gli sviluppatori globali a sfruttare l’opportunità offerta dalla tecnologia 5G combinata con altre tecnologie. Nel suo discorso intitolato “5G + X creerà una nuova era intelligente”, ha descritto come, la combinazione con tecnologie AI, big data, realtà virtuale (VR) e aumentata realtà (AR), 5G + X potrebbe dare luogo ad uno sviluppo che si potrebbe equiparare all’introduzione dell’elettricità nel 20 ° secolo.

Spazio anche alla musica “digitale” nell’ambito del Web Summit di Lisbona. Acclamato pioniere della musica elettronica Jean-Michel Jarre ha lanciato il suo ultimo progetto, EōN: un’app musicale dinamica che produce musica in continua evoluzione, accompagnata da tutta una serie di elementi visivi. Usando brani musicali originali composti da Jarre appositamente per il progetto, l’app crea un esperienza musicale mai vista e assolutamente unica per ogni utente. (Video)

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top