Now Reading
SpaceX lancia altri 58 satelliti Starlink e 3 Planet Skysats.

SpaceX lancia altri 58 satelliti Starlink e 3 Planet Skysats.

Avatar

Con questo lancio sono 538 i satelliti della famiglia di Elon Musk in orbita per Internet a banda larga.

La redazione.

SpaceX ha anche diviso il payload per questa missione Starlink per la prima volta, rinunciando a due dei suoi soliti complementi payload Starlink per trasportare anche tre veicoli spaziali Planet Skysat.

L’ultimo lancio di Starlink di SpaceX è stato significativo non solo perché avvicina la società al suo obiettivo di gestire effettivamente un servizio Internet a banda larga rivolto al consumatore, che spera di iniziare a fare per un gruppo limitato di clienti negli Stati Uniti e in Canada entro la fine dell’anno, ma anche perché, a questi satelliti Starlink, sono state apportare nuove modifiche in modo da renderli più adatti alle esigenze degli astronomi.

Starlink, a causa delle sue dimensioni e dell’orbita relativamente bassa che attraversano, è stato criticato dagli osservatori scientifici notturni perché presentano una distrazione potenzialmente luminosa durante il loro passaggio. SpaceX ha lanciato un satellite Starlink dotato di un nuovo parasole in grado di bloccare i riflessi della luce solare sulle superfici dell’antenna.

Speriamo che questo upgrade di Starlink possa rendere la coesistenza con gli scienziati più armoniosa – fanno sapere da SpaceX – poiché gli osservatori spaziali che lavorano sull’osservazione terrestre delle stelle e del cielo notturno, possano lavorare senza alcun fastidio o falso riflesso.

See Also

Questa missione è stata anche la prima condotta nell’ambito del programma formalizzato SmallSat Rideshare , che offre ai piccoli operatori satellitari la possibilità di prenotare un passaggio a bordo di SpaceX in modo relativamente flessibile utilizzando un portale Web SpaceX creato allo scopo. Gli sforzi di SpaceX per offrire più valore al business delle rideshare riflettono il riconoscimento che altri fornitori di servizi di lancio come Rocket Lab, che si adattano specificamente a quel segmento di mercato, rappresentano una potenziale concorrenza significativa per i suoi profitti complessivi.

Il lancio di ieri, avvenuto alle 05:21 EDT (2:21 AM PDT) include anche il recupero del Falcon9 ripetitore del primo stadio utilizzato per spingere il carico utile nello spazio. Questo booster in precedenza aveva anche volato su due missioni di rifornimento di carico Dragon di SpaceX alla Stazione Spaziale Internazionale.

 

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top