Now Reading
Xbox non teme più Nintendo e Sony.

Xbox non teme più Nintendo e Sony.

Avatar

Microsoft non vede più il produttore di PlayStation Sony e Nintendo come pericolosi competitors per la sua piattaforma di gioco Xbox.

La redazione.

Phil Spencer, il capo del settore gaming di Microsoft, ha dichiarato di considerare Amazon e Google come i suoi principali rivali per le loro potenti infrastrutture di cloud computing.

Quando si parla di Nintendo e Sony, non possiamo che dimostrare rispetto per loro, tuttavia vediamo piuttosto Amazon e Google come i principali concorrenti del futuro nel settore del cloud computing applicato al gaming “, scrive Protocol, un nuovo sito Web di notizie tecnologiche. “Questo non vuol dire mancare di rispetto a Nintendo e Sony, ma le società di gioco tradizionali devono rivedere le loro posizioni.” Google è entrato nel mercato dei giochi da casa nel 2019, con il suo servizio di streaming Stadia. L’imponente tecnologia di cloud computing della società, significa che dispone dell’infrastruttura necessaria per fare clouding ed ospitare anche videogame. Tuttavia, sono in molti ad affermare che la line-up di giochi su Stadia non sta andando bene.

Mentre Amazon e Apple offrono giochi sui loro app store e Apple offre un abbonamento mensile, al momento non offrono un servizio di cloud gaming. Sembra che Amazon, che gestisce un’enorme attività di cloud computing, stia sviluppando anch’essa un settore dedicato al gaming.

Che cos’è il cloud gaming?

Con il cloud gaming, i giocatori non devono acquistare una console di gioco. I giochi stanno su un server in enormi data center con la possibilità di fruire dei contenuti su Internet TV, computer, smartphone o tablet. Ciò significa che i giocatori non devono acquistare dischi o scaricare giochi e aggiornamenti software, cosa che può richiedere anche molto tempo a seconda della rete che si dispone. Ciò vuole dire che richiede una connessione Internet veloce e affidabile per uno streaming fluido. Qualsiasi lag tra il giocatore che preme i pulsanti sul suo controller e il personaggio che risponde sullo schermo può rendere i giochi “ingiocabili”.

Quando decollerà?

See Also

Sony offre il suo servizio di cloud gaming per PlayStation Now dal 2014, consentendo ai giocatori di accedere a più di 700 titoli su una console o un PC PS4. Tuttavia, attualmente offre i giochi con una risoluzione di 720p, che è di qualità inferiore rispetto all’alta definizione 1080p. Si prevede che Sony utilizzerà in futuro il servizio cloud di Microsoft Azure per alimentare una versione rinnovata del suo servizio di streaming PlayStation in futuro. Microsoft sta sviluppando il proprio servizio Project xCloud ma attualmente è solo su invito, a scopo di test. Nintendo offre circa 60 giochi retrò dalle vecchie console NES e SNES, ma al momento non ha un servizio di streaming di giochi completo.

La sua console Nintendo Switch soddisfa già una delle promesse del cloud gaming: che i titoli possono essere giocati sia “outdoor”  che in televisione, a casa. Anche il produttore di hardware di gioco Nvidia ha lanciato ufficialmente il suo servizio di streaming GeForce Now, dopo mesi di test.

Sia Sony che Microsoft hanno già annunciato che stanno ancora lavorando su nuove console di gioco per la casa. Microsoft afferma che la sua console Xbox Series X sarà la “più veloce e potente” che abbia mai prodotto. Nel frattempo, Sony ha confermato che la sua PlayStation 5 sarà rilasciata in tempo per Natale 2020.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°6 Giugno 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top