Aldo Cazzullo racconta online un’Italia che nasce dai versi di Dante Alighieri.

L’Università degli Studi eCampus presenta, all’interno della propria rassegna editoriale online, il libro di Aldo Cazzullo A RIVEDER LE STELLE – Dante il poeta che inventò l’Italia”, (Mondadori).

Redazione.

L’appuntamento – durante il quale l’autore sarà intervistato dalla giornalista Ilenia Petracalvinaè per venerdì 18 dicembre, ore 18.30, con il webinar on line sui canali Facebook e Youtube di eCampus.

Dante è il poeta che inventò l’Italia. Non ci ha dato soltanto una lingua; ci ha dato soprattutto un’idea di noi stessi e del nostro Paese: il «bel Paese» dove si dice «sì». Una terra unita dalla cultura e dalla bellezza, destinata a un ruolo universale: perché raccoglie l’eredità dell’Impero romano e del mondo classico; ed è la culla della cristianità e dell’umanesimo. L’Italia non nasce da una guerra o dalla diplomazia; nasce dai versi di Dante. «L’Italia – scrive Cazzullo – ha questo di straordinario, rispetto alle altre nazioni. Non è nata dalla politica o dalla guerra. È nata dalla cultura e dalla bellezza. È nata da Dante e dai grandi scrittori venuti dopo di lui».

Lo scrittore Aldo Cazzullo.

Non solo. Dante è il poeta delle donne. È solo grazie alla donna – scrive – se la specie umana supera qualsiasi cosa contenuta nel cerchio della luna, vale a dire sulla Terra. La donna è il capolavoro di Dio, la meraviglia del creato; e Beatrice, la donna amata, per Dante è la meraviglia delle meraviglie. Sarà lei a condurlo alla salvezza.

Ma il poeta ha parole straordinarie anche per le donne infelicemente innamorate, e per le vite spente dalla violenza degli uomini: come quella di Francesca da Rimini.

Aldo Cazzullo ha scritto il romanzo della Divina Commedia. Ha ricostruito parola per parola il viaggio di Dante nell’Inferno. Gli incontri più noti, da Ulisse al conte Ugolino.

E i tanti personaggi maledetti ma grandiosi che abbiamo dimenticato: la fierezza di Farinata degli Uberti, la bestialità di Vanni Fucci, la saggezza di Brunetto Latini, la malvagità di

Filippo Argenti. Nello stesso tempo, Cazzullo racconta – con frequenti incursioni nella storia e nell’attualità – l’altro viaggio di Dante: quello in Italia. Nella Divina Commedia sono descritti il lago di Garda, Scilla e Cariddi, le terre perdute dell’Istria e della Dalmazia, l’Arsenale di Venezia, le acque di Mantova, la «fortunata terra di Puglia», la bellezza e gli scandali di Roma, Genova, Firenze e delle altre città toscane. Dante è severo con i compatrioti. Denuncia i politici corrotti, i Papi simoniaci, i banchieri ladri, gli usurai, e tutti coloro che antepongono l’interesse privato a quello pubblico. Ma nello stesso tempo esalta la nostra umanità e la nostra capacità di resistere e rinascere dopo le sventure, le guerre, le epidemie; sino «a riveder le stelle». Un libro sul più grande poeta nella storia dell’umanità, a settecento anni dalla sua morte, e sulla nascita della nostra identità nazionale; per essere consapevoli di chi siamo e di quanto valiamo.

ALDO CAZZULLO (Alba, 1966) è inviato ed editorialista del “Corriere della Sera”, su cui cura la rubrica delle Lettere. I suoi libri sull’Italia, pubblicati da Mondadori, hanno venduto più di un milione di copie.

ILENIA PETRACALVINA E’ nata in Sicilia, a Enna. Giornalista professionista, dopo anni di gavetta nelle tv locali- Antenna Sicilia- e nei giornali regionali – La Sicilia – dal 1997 inizia a lavorare per Mediaset. Corrispondente per la Sicilia orientale per il programma “Verissimo”, dal 1999 è in RAI, dove è attualmente autore e inviato. Oggi lavora per “La Vita in Diretta” e collabora con Rai 3. Negli anni ha seguito i grandi fatti dell’attualità e condotto inchieste per “l’Arena di Giletti” e “Petrolio”. Per 10 anni con “L’Italia sul 2” (Rai2), si è occupata di cronaca nera. Nel 2018 ha condotto per Rai2 in seconda serata “Eroi di strada” storie di chi ce l’ha fatta pur nascendo in periferia, in luoghi lontani e difficili. Programma che è diventato radiofonico per la radio web della RAI. Ha lavorato anche per Unomattina e Rai International.

VENERDI’ 18 DICEMBRE 2020 – ORE 18.30

In diretta sui canali Facebook e Youtube di Università eCampus

https://www.facebook.com/unieCampus/

https://www.youtube.com/user/UniversitaeCampus

L’Università eCampus è un Ateneo che, attraverso una didattica e-learning, propone 56 percorsi di laurea e numerosi master altamente professionalizzanti. Tra i principali obiettivi, la c.d. “Terza Missione”, l’insieme cioè di tutte quelle attività con le quali l’Università, oltre a fare Alta formazione e Ricerca, entra in contatto con il contesto socio-economico attraverso il trasferimento e la valorizzazione delle conoscenze. Ciò sin dalla sua istituzione (con Decreto del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca del 30 gennaio 2006) e grazie alla presenza capillare con proprie sedi in tutte le principali città d’Italia. Info all’indirizzo www.uniecampus.it

Per informazioni:

eventiecampus@uniecampus.it

pubblicità

Lascia un commento