Biogenera, la prima Biotech italiana che punta alla quotazione su Euronext a Parigi.

Biogenera vicina a raggiunge il massimo di raccolta di 2.5 Milioni di Euro su CrowdFundMe.

Redazione Economia.

La bolognese Biogenera SpA ha avviato il processo di quotazione in Borsa su Euronext, in vista di una prossima espansione internazionale, lanciando una raccolta di capitali vicino a raggiungere il massimo di raccolta di 2.5 Milioni di Euro (che si concluderà entro lunedì 11 ottobre alle 18:00) su CrowdFundMe – unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding) quotata a Piazza Affari.

La società, nata nel 2008 a Bologna, ha  ricevuto investimenti per circa 10,5 mln di € da fondi privati e business angels e conduce le sue ricerche collaborando stabilmente con università e importanti realtà del pharma e ponendosi l’ambizioso obiettivo di creare nuovi trattamenti per patologie oncologiche ad oggi incurabili, rappresenta una punta di diamante nel panorama italiano della ricerca scientifica.

E’ stata fondata da Roberto Tonelli, ricercatore di Farmacologia e Biotecnologie presso l’Università di Bologna, con oltre 20 anni di esperienza nel settore e più di 150 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali peer-reviewed e Andrea Pession, ordinario di Pediatria presso l’Università di Bologna e Direttore della Clinica oncologica pediatrica del Policlinico Sant’Orsola – ha ideato e sviluppato MyGenera, una piattaforma biotecnologica brevettata, unica e altamente innovativa, che consente di identificare nuovi farmaci a Dna che agiscono direttamente bloccando i geni mutati che causano le patologie. L’innovazione consente di sviluppare nuovi medicinali costituiti da oligonucleotidi gene-specifici che, legandosi selettivamente ad un filamento della sequenza di DNA, bloccano la trascrizione dei geni mutati, causa della patologia. Grazie a MyGenera, i tempi di identificazione della molecola candidata-farmaco scendono da tre anni ad appena tre mesi. A differenza di quanto avviene con i farmaci tradizionali, la tecnologia di Biogenera consente di intervenire in tempi rapidi sulle cause della patologia e non sui sintomi.

Nei laboratori dell’azienda, un team multidisciplinare di ricercatori ha già sviluppato BGA002: il primo farmaco specifico per la cura di tumori pediatrici, come il neuroblastoma, i sarcomi delle parti molli, e per la cura di  patologie oncologiche  dell’adulto, come il microcitoma polmonare, che prima erano considerati incurabili. Per tali patologie, ha già ottenuto la designazione di farmaco da EMA (Agenzia del farmaco europea) ed FDA (Food and Drug Administration). 

La biotech bolognese con all’attivo più di 50 brevetti internazionali approvati, sta inoltre concentrando le sue ricerche in vista della creazione del primo farmaco specifico per combattere il coronavirus Sars-CoV-2, causa di Covid-19.

I capitali raccolti su CrowdFundMe saranno principalmente impiegati per la quotazione in Borsa su Euronext ed il consolidamento dell’attività di ricerca di nuovi farmaci per patologie gravi (in particolare nell’area oncologica, delle malattie infettive, in primis Covid-19), malattie metaboliche e dermatologiche, e per lo sviluppo di accordi strategici con società farmaceutiche.

Referenze:

pubblicità

Lascia un commento