Scaricare Windows 11 evitando i malware.

Alcuni scammer stanno distribuendo malware e adware facendoli passare per Windows 11.

Fonte: Kaspersky

Microsoft non ha ancora rilasciato Windows 11 ma il nuovo sistema operativo è già disponibile per il download e per un’anteprima. I criminali informatici, naturalmente, se ne stanno approfittando per “piazzare” alcuni malware agli utenti che pensano di aver scaricato il nuovo sistema operativo targato Microsoft.

Perché scaricare adesso Windows 11?

Microsoft in realtà aveva annunciato che Windows 10 sarebbe stata l’ultima versione di Windows e che in futuro avrebbe solo rilasciato aggiornamenti. Il 24 giugno di quest’anno, però, l’azienda ha presentato Windows 11. E anche se sotto sotto è fondamentalmente uguale al precedente, Windows 11 è comunque il più grande aggiornamento del sistema operativo in sei anni, che comprende un numero notevole di nuove caratteristiche e modifiche dell’interfaccia.

Ufficialmente, Windows 11 sarà disponibile al grande pubblico nel 2021, ma molte persone lo stanno provando in anticipo installando una versione pre-release. Alcuni appassionati vogliono provare il nuovo sistema per capire quali sono le novità; altri, come i giornalisti tecnici, per informare gli utenti sulle nuove caratteristiche. Per quanto riguarda gli sviluppatori di software, hanno bisogno di conoscere il nuovo sistema operativo per eseguire test di compatibilità con i loro prodotti e correggere eventuali problemi prima del giorno del rilascio.

Anche se Microsoft ha reso il processo di download e installazione di Windows 11 dal suo sito ufficiale abbastanza semplice, molti visitano ancora altre fonti per scaricare il software, che spesso contiene “chicche” non pubblicizzate dai criminali informatici (e non è necessariamente Windows 11).

Come i truffatori ingannano gli utenti che decidono di scaricare Windows 11

Il modo più diretto usato dai criminali informatici per ingannare gli utenti è inserendo un extra dannoso.

Un esempio riguarda un file eseguibile chiamato 86307_windows 11 build 21996.1 x64 + activator.exe. Con i suoi 1,75 GB, sembra un file certamente plausibile. In realtà, però, la maggior parte di questo spazio è occupato da un file DLL che contiene un sacco di informazioni inutili.

All’apertura del file eseguibile si avvia il programma di installazione, che sembra una normale procedura guidata di installazione di Windows. Il suo scopo principale è quello di scaricare e avviare un altro eseguibile più interessante. Anche il secondo eseguibile è un installer, che propone persino un accordo di licenza (che poche persone leggono) denominato “download manager for 86307_windows 11 build 21996.1 x64 + activator” e che servirebbe a installare alcuni software sponsorizzati. Se accettate l’accordo saranno installati sul vostro dispositivo alcuni programmi dannosi.

I prodotti Kaspersky hanno già bloccato diverse centinaia di tentativi di infezione che usavano tattiche simili a quelle della truffa su Windows 11. Una gran parte di questi malware è costituito da downloader, il cui compito è quello di scaricare ed eseguire altri programmi.

Questi altri programmi possono essere molto diversi, da adware relativamente innocui, che le nostre soluzioni classificano come not-a-virus, a Trojan veri e propri, password stealer, exploit e altre programmi dannosi.

Dove e come scaricare Windows 11 in modo sicuro

Scaricate Windows 11 solo da fonti ufficiali, come consiglia Microsoft. Finora, Windows 11 è ufficialmente disponibile solo per i partecipanti al programma Windows Insider, per il quale dovete registrarvi. Avrete anche bisogno di un dispositivo su cui è già installato Windows 10.

Per aggiornare il vostro computer Windows 10 a Windows 11, andate su Impostazioni, cliccate su Aggiornamento e sicurezza, quindi selezionate Programma Windows Insider e attivate il Canale sviluppatori per ottenere l’aggiornamento.

Sconsigliamo di eseguire l’aggiornamento sul vostro computer principale, poiché le precompilazioni possono essere instabili.

Vi consigliamo inoltre di utilizzare una soluzione di sicurezza affidabile e di non disabilitarla mai, per evitare che i criminali informatici  possano accedere al vostro computer tramite ingegneria sociale o che sfruttino vulnerabilità di un sistema non ancora pronto per la release ufficiale.

pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *