Eccezionali immagini dal satellite Copernicus Sentinel-2: inondazioni nell’Iran meridionale.

Fortissime piogge hanno causato inondazioni nell’Iran meridionale, in particolare nelle province di Sistan e Baluchestan, Hormozgan e Kerman. I nubifragi hanno bloccato strade e distrutto ponti, colture e case con il conseguente esodo di migliaia di persone. Questo il documento fotografico dallo spazio.

La redazione.

Questa immagine, ripresa dalla missione Copernicus Sentinel-2, mostra l’entità dell’inondazione nella provincia di Sistan e Baluchestan avvenuta il 13 gennaio 2020. Le aree allagate sono visibili in marrone, mentre i villaggi allagati sono evidenziati da cerchi punteggiati. Sedimenti e fango, causati dalle forti piogge, possono essere visti sgorgare dal fiume Bahu Kalat, in Iran, e dal fiume Dasht, in Pakistan, nella baia di Gwadar.

Le inondazioni hanno colpito anche Zahedan, nonché Konarak, Saravan, Nik Shahr, Delgan, Bazman, Chabahar, Zarābād e Khash.

In occasione di questa devastante all’alluvione, è stato attivato il servizio di mappatura di emergenza di Copernicus. Il servizio utilizza osservazioni satellitari per aiutare le autorità di protezione civile e, in caso di calamità, la comunità internazionale, per rispondere alle emergenze.

pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *