Now Reading
ESA: missione Cristal Copernicus Polar Ice and Snow.

ESA: missione Cristal Copernicus Polar Ice and Snow.

Avatar

Lavori in corso per la nuova missione di monitoraggio dell’ESA del ghiaccio polare e della neve.

Redazione. (Fonte: ESA)

Con un lancio previsto nel 2027, la missione CRISTAL sarà equipaggiata, prima volta per una missione polare, di un altrimetro radar a doppia frequenza, e di un radiometro a microonde, che misureranno e monitoreranno lo spessore del ghiaccio marino, la profondità della neve sovrastante e rilievi di calotte glaciali.

Questi dati faranno da supporto alle operazioni marittime negli oceani polari e contribuiranno a meglio comprendere i processi climatici. CRISTAL sosterrà anche le applicazioni relative alle acque costiere e interne, fornendo inoltre osservazioni sulla topografia oceanica.

La missione garantirà la continuazione nel lungo termine dell’altimetria radar dell’altezza del ghiaccio e la registrazione dei cambiamenti topografici, proseguendo il lavoro di missioni precedenti come per esempio la missione Cryosat della serie Earth Explorer dell’ESA e del patrimonio di altre missioni.

Con un contratto garantito di 300 milioni di Euro, Airbus Defence and Space è stata selezionata per sviluppare e costruire la nuova missione CRISTAL, mentre Thales Alenia Space è stata scelta come principale appaltatore per lo sviluppo dell’altimetro radar interferometrico per ghiaccio e neve IRIS (Interferometric Radar Altimeter for Ice and Snow).

See Also

Copernicus Polar Ice and Snow Topography Altimeter (CRISTAL) mission

Il Direttore ESA dei Programmi di Osservazione della Terra, Joseph Aschbacher, commenta: “Sono estremamente soddisfatto della firma del contratto che ci permette di continuare lo sviluppo di questa importante missione. Sarà fondamentale nel monitoraggio degli indicatori climatici, compresa la variabilità del ghiaccio marino artico, e dello scioglimento delle calotte di ghiaccio e delle calotte polari”.

Il contratto per la missione CRISTAL è il secondo a essere firmato delle sei nuove missioni candidate ad alta priorità – dopo CO2M (Copernicus Carbob Dioxide Monitoring) a fine luglio. La missione CRISTAL è parte dell’espansione del programma Copernicus Space Component dell’ESA, in associazione con la Commissione Europea.

Il programma ammiraglio europeo Copernicus fornisce dati di osservazione della Terra e dati in situ, oltre a una vasta gamma di servizi per il monitoraggio ambientale e la protezione, il monitoraggio del clima e la valutazione dei disastri naturali, per migliorare la qualità della vita dei cittadini europei.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°5 Maggio 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top