Finalmente Online il sito del Ministro per la Trasformazione Digitale e l’Innovazione tecnologica.

Tanti servizi digitali per i cittadini e l’orientamento generale verso la formazione della digital mindset.

La redazione.

Dopo una lunga attesa è online il sito del Ministero per la Trasformazione Digitale e l’Innovazione tecnologica.

L’offerta del sito è ampia, alcuni esempi:

• pagoPA, la piattaforma pagoPA nasce per rendere immediati e veloci per i cittadini i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione. Si accede, attraverso una app, in ogni angolo d’Italia, a un servizio pubblico, risolvere una pratica con il proprio Comune in pochi secondi, pagare un tributo con un click.

• app IO, una app in fase di test che ha coinvolto ad oggi circa 1000 cittadini e che fornisce le seguenti utilities:
avvisi di scadenza, ad esempio per il rinnovo della Carta di Identità o dei pass per la mobilità, oppure promemoria per diverse tipologie di pagamenti;
il pagamento tramite pagoPA della TARI (tassa sui rifiuti), del bollo auto, della mensa scolastica e delle multe;
la ricezione di messaggi inviati dall’ente, con il riepilogo di informazioni personali (come dati anagrafici, occupazione immobili, dati catastali) e notifiche (come passaggio in area ZTL, conferma di prenotazione appuntamenti e iscrizione ai Nidi d’Infanzia).

• CIE, con la nuova “Agenda CIE” sarà più semplice richiedere la carta di identità elettronica. L’aspetto più importante della nuova CIE è che si tratta di un documento sicuro, che garantisce in modo certo l’identità fisica e digitale del suo titolare utilizzando i più evoluti standard di sicurezza e anticontraffazione disponibili, attraverso:
inchiostri speciali ed elementi di sicurezza come gli ologrammi;
un chip a radiofrequenza che contiene i dati del titolare, l’immagine digitale della foto del volto e le immagini di due impronte digitali. Tali dati sono firmati digitalmente dal Ministero dell’Interno e resi pertanto immutabili. Dal momento in cui il cittadino si presenta allo sportello, la consegna della CIE avviene al massimo entro sei giorni lavorativi, durante i quali:
il cittadino fa richiesta allo sportello comunale;
il Comune, tramite il Ministero dell’Interno, trasmette i dati al centro dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che realizza le carte;
il centro spedisce la carta all’indirizzo indicato dal cittadino.

• DOCS Italia, documenti più semplici per una Pubblica Amministrazione più semplice.
Cambiare il linguaggio e il modo di comunicare ai cittadini la burocrazia questo è l’obiettivo di DOCS Italia che si propone di:
Rafforzare la leggibilità dei documenti;
Semplificare il processo di comunicazione;
Migliorare il processo di comunicazione;
Creazione, per ciascun Ente, di creare una sezione all’interno di DOCS Italia;
Migliorare l’esperienza di ricerca all’interno dei documenti e tra i documenti.
Per approfondimenti , ora più che mai è disponibile il sito del Ministero della Trasformazione Digitale e Dell’Innovazione Tecnologica: https://teamdigitale.governo.it/

pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *