Google: il “benessere digitale”durante il Covid-19.

Confrontando i risultati del sondaggi, Google ha notato alcuni cambiamenti interessanti nel modo in cui i genitori gestiscono la tecnologia per se stessi e per i loro figli.

Redazione. (dal blog di Google)

Ciò che è stato rilevato dall’indagine, prima di tutto, è che i genitori stanno lavorando molto di più per mantenere sane abitudini digitali per i loro figli: 

  • A marzo, il 52% dei genitori ha dichiarato di essere sopraffatto dalla gestione del ruolo della tecnologia nella vita dei propri figli . A settembre, quel numero è salito al 60% .  
  • A marzo, il 39% dei genitori ha dichiarato di non sapere che tipo di limiti tecnologici impostare per i propri figli , rispetto al 51% che ha dichiarato di sentirsi in questo modo nel nostro sondaggio di settembre. 

Sebbene la nostra ricerca abbia rivelato queste sfide, abbiamo anche visto che alcune parti del benessere digitale generale di queste famiglie sono migliorate:

  • A marzo, il 34% dei genitori ha affermato che probabilmente avrebbe scollegato la spina e fatto pause tecnologiche . A settembre, il 41% dei genitori ha riferito di essere attualmente scollegato e di fare pause tecnologiche. 
  • A marzo, il 63% dei genitori ha dichiarato di ritenere di poter modellare le abitudini di benessere digitale per i propri figli . A settembre, quel numero è salito al 73% . 
  • A marzo, il 68% dei genitori ha dichiarato di utilizzare la tecnologia per intrattenere i propri figli . A settembre, è sceso al 57% .
  • A marzo, il 54% dei partecipanti ha affermato che la tecnologia digitale ha un impatto positivo sul tempo trascorso con le proprie famiglie . A settembre, questo numero è salito al 63% . 

Tutti, bambini compresi, trascorrono inevitabilmente più tempo online e ci sono una manciata di strumenti Google che possono aiutare l’intera famiglia con questo aumento. Ad esempio, l’app Family Link ti aiuta a capire quali regole di base digitali funzionano meglio per la tua famiglia, consentendo anche di tenere d’occhio l’uso tecnologico dei bambini. La scheda Bambini in Google Play contiene “app approvate dagli insegnanti” che sono allo stesso tempo arricchenti e divertenti. Inoltre, Google Kids Space , una nuova esperienza disponibile su tablet Android selezionati, offre tantissime app, libri e video da scoprire per i bambini. E ci sono anche molti modi in cui i genitori possono utilizzare le nostre funzioni di benessere digitale per fare pause dai loro dispositivi, rilassarsi per un riposo notturno migliore e infine modellare abitudini tecnologiche migliori per la famiglia. 

Vedere i cambiamenti nei risultati del sondaggio ci ha aiutato a scoprire di più sulle famiglie e sul loro uso tecnologico, e c’è ancora così tanto da imparare. Mentre continuiamo a esplorare questo spazio, forniremo più apprendimenti, strumenti e risorse per supportare i cambiamenti in atto. Ulteriori informazioni sulle nostre risorse per il benessere digitale su wellbeing.google .

Metodologia: i risultati si basano sui risultati di due sondaggi online separati condotti da Savanta, una società Next15. La prima ondata è stata condotta a febbraio e marzo 2020; La seconda ondata è stata condotta nel settembre 2020. Sebbene la seconda era più breve dell’onda 1, ai fini della comparabilità, le domande poste e il pubblico intervistato sono rimasti coerenti. I sondaggi online sono stati condotti tra n = 1.000 (ondata 1) en = 500 (ondata 2), rispettivamente. Il campione era rappresentativo a livello nazionale per quanto riguarda età, sesso, reddito familiare, razza / etnia e regione. La metà (50%) del campione era costituita da genitori con almeno un figlio di età inferiore ai 18 anni e tre quarti (75%) di questi genitori hanno figli di età inferiore ai 13 anni che vivono con loro. Il margine di errore per il campione totale con un livello di confidenza del 95% è +/- 3.

pubblicità

Lascia un commento