I Cyber attacchi diventeranno sempre più mirati nel corso del 2021.

Le cybersecurity prediction HP per il 2021 mostrano che l’effetto a catena di COVID-19 probabilmente continuerà, comportando un aumento di thread hijacking, attacchi whaling e ransomware.

Redazione.

Gli esperti di sicurezza informatica di HP – tra cui Julia Voo, Global Lead Cybersecurity and Tech Policy; Joanna Burkey, CISO; Boris Balacheff, Chief Technologist for Security Research and Innovation presso HP Labs; Dr. Ian Pratt, Global Head of Security for Personal Systems; e Alex Holland, Senior Malware Analyst – e gli esperti del Security Advisory Board di HP – Justine Bone, CEO di MedSec; e Robert Masse, Partner di Deloitte – hanno condiviso le loro previsioni per l’anno a venire.

I radicali cambiamenti che il 2020 ha portato nel nostro modo di lavorare, e il conseguente passaggio al remote working, hanno indebolito la sicurezza organizzativa e anche le infrastrutture domestiche saranno sempre più prese di mira. Anche attività apparentemente semplici e inoffensive – come la lettura di e-mail personali su un dispositivo aziendale – potrebbero portare a conseguenze serie. 

Gli attacchi hacker saranno sempre più personalizzati e volti a colpire anche comparti verticali specifici, come infrastrutture critiche, Industrial IoT e istruzione, oltre al settore healthcare, uno dei più a rischio nel 2021. 

È necessario un nuovo approccio alla sicurezza, che sia più robusto dal punto di vista architettonico e che costruisca una protezione a partire dall’hardware. 

Per il 2021 le aziende non possono permettersi di avere un atteggiamento passivo, è anzi fondamentale che adottino un approccio di protezione per garantire la sicurezza degli endpoint così da essere sempre un passo avanti rispetto ai criminali informatici.

pubblicità

Lascia un commento