Now Reading
Il fondatore di Huawei a Davos difende le potenzialità dell’intelligenza artificiale.

Il fondatore di Huawei a Davos difende le potenzialità dell’intelligenza artificiale.

Avatar

Non dovremmo esagerare i timori per l’IA“, afferma Ren Zhengfei.

La redazione.

Il fondatore di Huawei Ren Zhengfei e lo storico Yuval Noah Harari hanno preso parte a un interessante dibattito, in occasione del Forum economico mondiale a Davos, in Svizzera, il 22 gennaio, su come l’IA verrà utilizzata in futuro.

Presieduto dal caporedattore dell’Economist Zanny Minton Beddoes, il dibattito si è concentrato sull’affermazione di Harari secondo cui il futuro potrebbe essere modellato da “una corsa agli armamenti tecnologici“. Harari, autore di numerosi libri tra cui “21 lezioni per il 21 ° secolo“, ha affermato di ritenere che la società potrebbe raggiungere,in 20 o 30 anni, il punto in cui aziende e governi potrebbero sistematicamente hackerare milioni di persone per conoscerle meglio di loro. In risposta, Ren ha difeso i progressi compiuti dai ricercatori dell’IA in aziende come Huawei. “La tecnologia è positiva, non negativa“, ha affermato Ren. “L’umanità vuole essere in grado di utilizzare le nuove tecnologie a beneficio, non per distruggere, la società.

See Also

Ren ha inoltre aggiunto: “Bisogna sviluppare le giuste regole per controllare e gestire la direzione dell’IA“. E, contraddicendo Harari, Ren ha affermato che “L’idea che anche le prsone vengano hackerati, non diventerà una realtà nei prossimi 20-30 anni“, “Non dovremmo esagerare i timori per l’IA“, ha detto. “Ci sono confini e vincoli nella nostra ricerca, sia che si tratti di guida autonoma, data mining o biomedicina. “I progressi nell’intelligenza artificiale creeranno più ricchezza totale, quando ci sono ancora molte persone che vivono al di sotto della soglia di povertà. Affrontare il crescente divario di reddito è una questione sociale, non tecnica. ” Il presidente termina il dibattito ringraziando i signori Ren e Harari per la partecipazione, concludendo che il messaggio che il pubblico dovrebbe portare via dalla sessione era che la società aveva bisogno di creare strumenti per potenziare l’individuo.

Guarda il dibattito tra Harari e Ren Zhengfei di Huawei.

What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°1 Gennaio 2021

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top