Il futuro crossover MINI.

Nel 2023 la prima MINI “nata in Germania” varcherà la soglia dello stabilimento del BMW Group di Lipsia. Il BMW Group ha, infatti, deciso che la produzione del nuovissimo successore dell’attuale MINI Countryman sarà affidata allo stabilimento in Sassonia, che diventerà il primo stabilimento tedesco del BMW Group a produrre sia veicoli BMW sia MINI. 

Redazione.

Dato che la futura MINI Crossover sarà disponibile sia con motore a combustione sia elettrico, per lo stabilimento di Lipsia è stato stanziato un piano di investimenti che garantirà un’adeguata espansione della capacità di produzione e l’assemblaggio di componenti per e-drive.

Il riallineamento della gamma prodotti MINI vedrà il marchio affermare il suo impegno nel campo della mobilità elettrica e nel segmento crossover, attualmente in espansione in tutto il mondo. L’erede della popolare MINI Countryman sarà disponibile sia a trazione anteriore o integrale, con motore a benzina o diesel altamente efficienti, oppure nella variante con motore totalmente elettrico. Lo stabilimento BMW di Lipsia lancerà la produzione della prossima generazione di Crossover per il segmento delle compatte premium nel 2023.

“Negli ultimi anni abbiamo lavorato ininterrottamente per condurre il nostro stabilimento verso un futuro di successo. Questo contratto per la produzione del successore della MINI Countryman ci offre un altro importante obiettivo da raggiungere”, dice Hans-Peter Kemser, Direttore dello stabilimento del BMW Group di Lipsia.

“È una chiara prova della fiducia della società nelle nostre competenze e nel nostro stabilimento, e una fantastica notizia per il futuro del nostro impianto”.

Dall’apertura nel 2005, lo stabilimento di Lipsia ha costantemente aumentato la propria capacità produttiva. L’ultimo piano di investimenti portato a pieno compimento comprendeva ingrandimenti e aggiornamenti agli impianti e alle officine di verniciatura, al montaggio e alla logistica, per un totale di circa 300 milioni di euro. Con una capacità produttiva di oltre 350.000 unità all’anno, lo stabilimento BMW Lipsia ha tutti i requisiti per espandere la propria gamma prodotti ed includere il futuro modello di MINI.

pubblicità

Lascia un commento