La casa sopra i portici.

di Carlo Verdone

Tra ironia e malinconia Verdone si racconta in un flusso di ricordi tenero ed esilarante. Protagonista del libro è la casa sopra i portici paterna, crocevia di feste dannunziane e incontri con Fellini, Sordi e geni dell’avanguardia come Markopoulos. Ma anche sfondo del rapporto con genitori e fratelli, di scherzi fulminanti e tragicomiche prime esperienze sentimentali.

Una finestra aperta sul “privato” inedito di un regista, attore, autore che ha ammaliato, divertito, fatto riflettere generazioni di italiani.

pubblicità

Lascia un commento