Now Reading
Le aziende britanniche utilizzano lo spazio per contrastare il COVID-19.

Le aziende britanniche utilizzano lo spazio per contrastare il COVID-19.

Avatar

Droni elettrici che trasportano campioni di sangue, kit di test COVID-19 e dispositivi di protezione individuale pronti a prendere il volo. La flotta è una delle tre misure spaziali progettate per alleviare la pressione sul servizio sanitario inglese e per aumentare l’istruzione a distanza.

Redazione. (Fonte: ESA)

I progetti sono finanziati dall’agenzia spaziale britannica in collaborazione con l’ESA.

I droni verranno utilizzati per fornire forniture mediche da una piccola società in fase di avviamento chiamata Apian, fondata da due medici in formazione come parte del programma di imprenditori clinici del NHS.

Apian utilizza la comunicazione satellitare per stabilire una rete di corridoi aerei sicuri per i droni. L’utilizzo dei droni evita i tempi di attesa per le chiamate del corriere, libera il personale del SSN, riduce i contatti fisici non necessari e riduce al minimo il rischio di trasmissione secondaria del virus.

Il progetto ha sede al Broomfield Hospital, parte del Mid and South Essex NHS Foundation Trust.

Il ministro della Scienza britannico Amanda Solloway ha dichiarato: “Gli sforzi del settore spaziale del Regno Unito per sostenere il nostro incredibile NHS durante la pandemia COVID-19 sono stati davvero stimolanti.

“I progetti che sosteniamo oggi sono fantastici esempi di come i nostri principali scienziati spaziali stiano supportando coloro che sono direttamente in prima linea per aiutare a prevenire la diffusione del coronavirus”.

Anche l’Agenzia spaziale britannica e l’ESA stanno sostenendo DriverNet, che mira a ridurre le emissioni di carbonio, l’inquinamento atmosferico e le spese causate dalle persone che viaggiano da e verso gli appuntamenti medici.

I pazienti e gli operatori sanitari percorrono 6,7 miliardi di miglia stradali all’anno per partecipare agli appuntamenti del NHS. L’app mobile potrebbe dimezzare questo numero. Utilizza l’intelligenza artificiale per raggruppare le persone in base alla loro “geolocalizzazione”, ovvero la posizione del telefono cellulare triangolata dai satelliti. Incoraggia la condivisione sicura del trasporto, con i passeggeri che indossano rivestimenti per il viso e si igienizzano regolarmente le mani. L’app potrebbe anche aiutare a ridurre i 15 milioni di appuntamenti persi del NHS ogni anno.

Il sistema aiuterà a ridurre la necessità di costose ambulanze private e taxi, che possono aumentare le disuguaglianze sanitarie, e offrirà agli operatori e ai pazienti del SSN una notifica quando i servizi navetta sono disponibili nella loro zona.

Un terzo progetto che ha vinto un finanziamento fornisce l’apprendimento online per gli studenti di scienze dell’osservazione della Terra, che sono pronti a diventare la prossima generazione di specialisti del cambiamento climatico, meteorologi e pionieri digitali.

Guidata dall’Università di Edimburgo, la collaborazione si basa sul software basato su cloud Earth Blox (Quosient Ltd) per sfruttare l’intelligenza satellitare su scala planetaria per fornire supporto per l’apprendimento a distanza.

I corsi di osservazione della Terra comportano spesso la presenza in un laboratorio e il completamento di esercitazioni pratiche, e questo finanziamento contribuirà a renderlo possibile da casa, fornendo agli studenti di quattro università partecipanti l’accesso remoto a grandi quantità di dati satellitari.

I progetti – destinati a ricevere 1,3 milioni di sterline di finanziamenti – sono stati selezionati nell’ambito di un’iniziativa congiunta tra l’Agenzia spaziale del Regno Unito e l’ESA, che ha già fornito un round di finanziamento a luglio, del valore di 1,1 milioni di sterline, alle aziende che sviluppano lo spazio. soluzioni basate sui problemi creati dalla pandemia di coronavirus.

See Also

Il finanziamento iniziale è andato a tre iniziative, inclusa una società di droni che fornisce kit di prova in Scozia.

Anche prima della pandemia, lo spazio giocava un ruolo importante nel sostenere le iniziative sanitarie. L’anno scorso l’Agenzia spaziale del Regno Unito e l’ESA hanno fornito 5 milioni di sterline per nuove tecnologie sanitarie ispirate dal lavoro nello spazio per sostenere l’NHS England.

Questi includevano la diagnosi in tempo reale del cancro intestinale, lo sviluppo di macchine a raggi X 3D più compatte e un’app mobile che forniva piani di esercizi privi di inquinamento atmosferico per le persone con condizioni mediche come l’asma.

Emily Gravestock, responsabile della strategia per le applicazioni presso l’Agenzia spaziale britannica, ha dichiarato: “Ancora una volta, l’industria spaziale britannica ha raccolto la sfida. La varietà di soluzioni innovative continua a impressionarmi e non vedo l’ora di vedere come le applicazioni satellitari costruite dall’industria britannica possono migliorare i servizi sanitari, ridurre le emissioni di carbonio e migliorare l’istruzione.

Nick Appleyard, capo delle soluzioni spaziali dell’ESA presso il Centro europeo per le applicazioni spaziali e le telecomunicazioni dell’ESA nell’Oxfordshire, ha dichiarato: “Nel 2020 abbiamo tutti visto l’importanza fondamentale di operazioni sanitarie rapide ed efficienti, quindi all’ESA e all’Agenzia spaziale britannica industria delle applicazioni spaziali a pensare a come potrebbero aiutare.

“Gran parte della tecnologia spaziale elimina la necessità di spostare le persone, che si tratti di pazienti, operatori sanitari o corrieri. Invece, possiamo usare droni per spostare campioni e attrezzature, o satelliti per spostare informazioni per raggiungere anche le comunità più isolate a una velocità fino ad ora impossibile. Anche quando i pazienti hanno bisogno di partecipare ad appuntamenti ospedalieri, lo spostamento delle informazioni tramite i satelliti consente loro di farlo in modo più economico e rispettoso dell’ambiente.

“La tecnologia spaziale consentirà ai nostri servizi sanitari di salvare più vite”.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°5 Maggio 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top