Le parole più cercate in rete.

Da giorni si sente parlare di “coprifuoco” a causa dei provvedimenti che regioni e governo centrale stanno prendendo per fronteggiare la seconda ondata della pandemia da Covid-19. Ma quali sono le origini del termine “coprifuoco”.

Redazione.

Durante il Medioevo, al fine di prevenire gli incendi molto diffusi all’epoca tanto per le numerose strutture abitative in legno, quanto per la necessità di tenere fiamme vive in casa per riscaldarsi, veniva imposto lo spegnimento di ogni fuoco, lume o lanterna durante le ore notturne. In tal modo si tentava di ridurre i rischi di incendi accidentali che, durante la notte, avevano maggiori probabilità di propagarsi e di causare ingenti danni.

pubblicità

Lascia un commento