Now Reading
Le tendenze digitali del 2021.

Le tendenze digitali del 2021.

Avatar

La pandemia da Covid-19 ha messo il turbo alla trasformazione digitale. Cosa significa questo per il 2021? Le tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’analisi dei dati continueranno a dominare i titoli dei giornali o vedremo le nuove tecnologie emergenti in precedenza prendere definitivamente l’iniziativa?

Redazione.

Partiamo dalla Sicurezza Informatica.

La sicurezza informatica è stata spesso presa sotto gamba, tuttavia con la pandemia, la sicurezza informatica è diventata molto rilevante. Gli hacker hanno sfruttato la pandemia da Covid-19 per espandere i loro attacchi contro le aziende di tutto il mondo. Da gennaio ad aprile 2020 è stato osservato un aumento del 238% degli attacchi alle banche e un aumento del 600% degli attacchi ai server cloud. Con un minor numero di dipendenti che lavorano in loco sulla stessa rete sicura, è imperativo che le aziende sostengano le loro reti e aggiornino le loro strategie di sicurezza informatica e le espandano alle reti domestiche e ai dispositivi mobili di lavoro da casa.

L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico saranno importanti per questa tendenza poiché vedremo il continuo aumento di tentativi di attività cybercriminali che richiedono strumenti e algoritmi più sofisticati per la difesa. Questa si rivelerà una grande opportunità per aziende come Fortinet e Cisco in aree come i firewall e il rilevamento delle intrusioni, nonché per aziende come Splunk e IBM per l’identificazione di sicurezza e la gestione degli eventi (SIEM). Microsoft, è un’altra società che ha investito risorse nella sicurezza in aree come Active Directory, software e cloud. 

Il 5G.

Sono anni che sentiamo parlare dei vantaggi del 5G, ma è stato solo quando il lavoro a distanza, le videoconferenze e l’operatività digitale sono diventati parti fondamentali della nostra vita che la necessità di una connettività stabile e potente è diventata imprescindibile. La nostra dipendenza da telefoni, tablet e altri dispositivi, compreso un numero sempre crescente di sensori IoT, evidenzia la necessità di un’autostrada a più corsie di cui le società di telecomunicazioni sapevano già avremmo avuto bisogno. Oggi, le aziende non possono permettersi di essere disconnesse e le implementazioni 5G sono diventate una parte vitale della soluzione. Il valore del 5G diventerà sempre più diffuso nel 2021. 

Sebbene inizialmente la pandemia abbia interrotto il lavoro sulle nuove implementazioni della rete 5G all’inizio di quest’anno, questi sforzi sono ripresi e grandi mercati come la Cina sono già sul punto di raggiungere i loro obiettivi. Nel frattempo, tutti i principali produttori di telefoni, da Samsung e Apple a Xiaomi e Motorola, sono già pronti coi loro telefoni 5G praticamente in ogni fascia di prezzo per renderlo disponibile capillarmente.

See Also

L’Hybrid Cloud.

Sappiamo da tempo che le aziende si stanno spostando sempre più verso un’infrastruttura cloud ibrida. Dalle applicazioni SaaS e soluzioni in loco a un mix di cloud pubblici e privati, le strategie di cloud ibrido aiutano le organizzazioni a trovare il giusto equilibrio per le loro esigenze di infrastruttura cloud uniche. Nell’ultimo anno, abbiamo assistito a importanti investimenti nell’ibrido da parte di grandi fornitori di cloud pubblico come AWS, Azure, Google, IBM e Oracle. Stiamo anche vedendo OEM come HPE, Dell (VMware) e Cisco aumentare gli investimenti nella creazione di strumenti che consentono una connettività più semplice tra i data center locali e il cloud. Questi investimenti mirano a soddisfare il cliente dove si trova al momento. Affrontare le sfide della crescita esponenziale dei dati, essendo allo stesso tempo proattivo su questioni come la privacy, la sicurezza e la conformità. L’approccio modernizzato al cloud ibrido si sta espandendo dall’IT tradizionale per supportare anche le applicazioni industriali. Ad esempio, Honeywell ha costruito la sua piattaforma Forge IoT utilizzando un approccio open source e cloud ibrido in modo che i dati industriali che gestisce possano integrarsi più perfettamente con i tradizionali data center cloud, applicazioni e carichi di lavoro.

Il cloud ibrido sarebbe stato nella lista per il 2021 anche senza la pandemia, ma se non altro, le interruzioni diffuse e improvvise causate dal coronavirus hanno evidenziato il valore di avere un’infrastruttura cloud quanto più agile e adattabile possibile tant’è che gli investimenti delle grandi e piccole imprese stanno andando proprio in quella direzione,

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°1 Gennaio 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top