Now Reading
Lo sgretolamento del ghiacciaio Pine Island in Antartide continua.

Lo sgretolamento del ghiacciaio Pine Island in Antartide continua.

Avatar

Si è appena staccato dal ghiacciaio di Pine Island in Antartide un enorme iceberg di oltre 300 km quadrati, all’incirca delle dimensioni dell’isola di Malta.

La redazione.

Grazie alle immagini delle missioni satellitari Copernicus Sentinel, l’anno scorso sono state individuate due grandi fratture nel ghiacciaio e gli scienziati hanno tenuto d’occhio la velocità con cui queste crepe stavano crescendo. L’ animazione del video utilizza 57 immagini radar catturate dalla missione Copernicus Sentinel-1 tra febbraio 2019 e febbraio 2020 (l’ultimo fotogramma è del 10 febbraio 2020) e mostra quanto velocemente sono cresciute le crepe emergenti e hanno portato al distacco di oggi.

Il ghiacciaio di Pine Island, insieme al vicino ghiacciaio Thwaites, collega il centro della calotta glaciale dell’Antartico occidentale con l’oceano, scaricando insieme quantità significative di ghiaccio nell’oceano. Questi due ghiacciai hanno perso una quantità enorme di ghiaccio negli ultimi 25 anni. A causa della loro posizione estremamente remota, i satelliti svolgono un ruolo fondamentale nella misurazione e nel monitoraggio della glaciologia antartica, rivelando i tempi e il ritmo del ritiro delle regioni glaciali in Antartide. Dall’inizio degli anni ’90, la velocità della frantumazione del ghiaccio del Pine Island è aumentata di 10 metri al giorno. Il suo fronte di ghiaccio galleggiante, che ha uno spessore medio di circa 500 metri, ha subito una serie di eventi di distacco negli ultimi 30 anni, alcuni dei quali hanno cambiato bruscamente la forma e la posizione del fronte stesso del ghiaccio.

See Also

Questi cambiamenti sono stati mappati dai satelliti costruiti dall’ESA dagli anni ’90, con eventi di distacco verificatisi nel 1992, 1995, 2001, 2007, 2011, 2013, 2015, 2017, 2018 e ora 2020.

Mark Drinkwater, scienziato e specialista della criosfera, ha osservato: “I satelliti della famiglia Copernicus Sentinel-1 e 2 sono una finestra dalla quale tutti possono osservare coi propri occhi questi eventi così distruttivi che si stanno verificando in luoghi tanto remoti della Terra. Ciò che è inquietante è che il flusso di dati quotidiano rivela il ritmo incessante con cui il clima sta ridefinendo il volto dell’Antartide “.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°1 Gennaio 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top