Lo stabilimento balneare al tempo del Covid-19 si gestisce con il chatbot.

Leo, il Chatbot della Leo Advertising, è stato utilizzato da uno stabilimento balneare per informare tutti i clienti delle norme imposte dal Covid-19 e gestito le prenotazioni di ombrelloni e lettini. Il tutto avviene tramite la sola chat di Facebook, senza utilizzare App mobile o siti web esterni.

Redazione.

Che cos’è un Chatbot?

Un chatbot, definizione di “Robot collegato ad una chat”, non è altro che un software installato nelle proprie pagine social o nel proprio sito web, in grado di rispondere in maniera automatizzata a tutte le domande che gli vengono poste. In poche parole, una volta che il cliente interagisce con un post o con la chat della pagina Facebook, Instagram o Whatsapp, il chatbot interviene in pochi secondi per inviare ulteriori informazioni. Tutte le risposte possono essere personalizzate, scegliendo se inviare al cliente un messaggio di testo, un’immagine, un video o un file audio. Garantendo una comunicazione diretta e amichevole. Ti consiglio di leggere questo articolo: Chatbot: nel 2020 la tua attività non potrà farne a meno! *Secondo uno studio di settore, l’85% delle persone non sa riconoscere un messaggio scritto da un robot invece che da un umano.

Ecco come abbiamo utilizzato Leo in uno stabilimento. Gli obiettivi dello stabilimento erano ben definiti:

• Informare tutti i clienti sulle normative Covid-19;

• Divulgare tutte le informazioni della stagione 2020; • Permettere di ricevere informazioni H24 tramite chatbot;

• Aiutare i clienti con le prenotazioni online dell’ombrellone;

• Raccogliere contatti con il chatbot per l’invio di informazioni della stagione 2021.

Informare tutti i clienti sulle normative Covid-19.

Leo è stato utilizzato per permettere a tutti i clienti di ricevere le informazioni legate alle normative vigenti dovute alla pandemia da Covid-19.

Ecco il regolamento imposto dall’azienda:

La promozione tramite Facebook Ads e l’efficienza del chatbot, hanno permesso allo stabilimento di raggiungere questi straordinari risultati:

• +9212% le interazioni alla pagina;

• +2646% il numero degli utenti coinvolti;

• +25517% il numero di messaggi ricevuti alla pagina. (Circa 5000 conversazioni in 30 giorni)

Questi risultati fanno riferimento ai 60 giorni tra il 1 Aprile 2020 – 30 Maggio 2020.

Divulgare tutte le informazioni della stagione 2020 .

Dopo aver utilizzato i primi due mesi della stagione 2020 come “esca” per raccogliere persone interessate allo stabilimento balneare, ed aver raccolto più di 3000 nuovi lead, Leo ha inviato loro, previo permesso dell’utente, tutte le informazioni riguardanti le novità dallo stabilimento balneare. Tutte le informazioni, oltre ad essere reperibili in modo autonomo tramite la chat di Facebook, sono state inviate a tutti quegli utenti che ne avevano fatto richiesta tramite una campagna di “One Time Notification” che rivedremo più avanti. Queste strategie hanno permesso allo stabilimento di:

1. Posizionarsi come attività attenta agli sviluppi sanitari del momento;

2. “Catturare” l’attenzione di possibili nuovi clienti, facendosi promotrice delle norme igienico-sanitarie;

3. Garantendo linee guida sicure, ancor prima dell’inizio della stagione.

Permettere di ricevere informazioni H24 tramite chatbot.

Leo, è stato in grado di permettere a tutte le persone interessate alla stagione balneare 2020, di:

• Essere aggiornati sul susseguirsi delle vicende legate al Covid-19;

• Ricevere tutte le notifiche riguardanti le novità 2020; • Richiedere la propria Fidelity Card in chat;

• Vincere punti gratuiti per la propria Fidelity Card.

Aiutare i clienti con le prenotazioni online dell’ombrellone.

La strategia di voler informare gli utenti sulle norme di sicurezza, ha permesso all’azienda di creare un pubblico di persone interessate allo stabilimento balneare. Ecco che il chatbot dello stabilimento balneare, oltre a garantire un’informazione costante H24, permette di inviare tramite campagne chiamate “Paid Message” (Messaggi a Pagamento), quelle che sono le modalità di prenotazione di lettini ed ombrelloni. Informando innanzitutto l’utente sulle tariffe giornaliere o mensili e successivamente, inviando all’utente un pulsante in grado di aprire direttamente la sezione “Booking” del sito web, per selezionare tramite una mappa 2D il proprio ombrellone preferito. *Nella stagione 2021 sarà possibili prenotare il proprio ombrellone tramite la solo chat, scegliendo su Facebook, Instagram o Whatsapp la propria posizione. Le oltre 7500 conversazioni gestite durante l’arco dei tre mesi estivi, si sono trasformate in 4300 visite alla pagina di Booking dell’ombrellone, ricevendo 2466 prenotazioni di ombrellone e/o lettino.

Raccogliere contatti con il chatbot per l’invio di informazioni della stagione 2021 .

Da fine settembre 2020, Leo ha un unico scopo: Raccogliere contatti interessati alla stagione 2021, tramite la prima citata “One Time Notification”.

Questo strumento messo a disposizione da Leo, permette di inviare un messaggio all’utente, chiedendo esplicitamente se egli fosse interessato a ricevere notizie sulla stagione balneare 2021, non appena possibile. Ad oggi hanno espresso il loro consenso più di 100 persone, circa 4 persone al giorno. Questa campagna durerà fino ad Aprile 2021, con l’obiettivo di raccogliere più di 1000 utenti interessati!

pubblicità

Lascia un commento