Now Reading
Masdar City, la coscienza green e tecnologica del mondo Arabo.

Masdar City, la coscienza green e tecnologica del mondo Arabo.


Notice: Undefined property: stdClass::$error in /var/www/vhosts/digitude.it/httpdocs/wp-content/themes/theissue/inc/misc.php on line 71

Nella penisola arabica si sta già realizzando l’era post-petrolifera. Consapevoli dei cambiamenti climatici, dell’impatto ambientale degli idrocarburi di origine fossile e della riduzione della capacità estrattiva, il mondo arabo ha già pronte le alternative: energie alternative, tecnologia, intelligenza artificiale.

di Giovanni Pugliese.

Masdar City è una delle comunità urbane più sostenibili al mondo, un nuovo ecosistema a basse emissioni costituito da un cluster di tecnologia pulita in rapida crescita, una zona franca di attività commerciali e quartieri residenziali con ristoranti, negozi e spazi verdi pubblici. La filosofia dello sviluppo urbano di Masdar si basa su tre pilastri:

  • sostenibilità economica
  • sostenibilità sociale
  • sostenibilità ambientale.

Masdar City è un “greenprint” per lo sviluppo sostenibile delle città attraverso l’applicazione di soluzioni in termini di efficienza energetica e idrica, mobilità, trattamento e riduzione dei rifiuti. Masdar City è una città aperta e accogliente. Ideale per turisti, residenti, studenti, accademici, imprenditori e investitori. L’ecosistema di Masdar, incoraggia le persone a vivere, lavorare e divertirsi in modo sostenibile.

Energia fotovoltaica.

Masdar utilizza  tre tipi di pannelli solari commercialmente molto diffusi per la conversione dell’energia del sole in elettricità. Queste tecnologie fotovoltaiche includono pannelli di silicio monocristallino, pannelli di silicio policristallino e pannelli a film sottile. L’impianto fotovoltaico Masdar City Solar da 10 megawatt (MW) impiega 5 MW di moduli in silicio policristallino prodotti da Suntech e 5 MW di moduli solari a film sottile prodotti da First Solar, mentre i primi 200 MW di Fase 3 del Mohammed bin Rashid Al Maktoum (MBR) Solar Park impiega moduli fotovoltaici policristallini prodotti da Canadian Solar. Altri esempi di progetti sul solare fotovoltaico di Masdar includono il programma di Abu Dhabi, la centrale elettrica di Sheikh Zayed in Mauritania e l’impianto solare fotovoltaico di Siwa in Egitto. Masdar implementa inoltre tecnologie avanzate per migliorare ulteriormente le prestazioni e l’efficienza dei suoi impianti solari fotovoltaici. Il primo stadio da 200 MW della Fase 3 dell’MBR Solar Park è uno dei più grandi progetti di energia solare al mondo per massimizzare la produzione, e il più grande del suo tipo in Medio Oriente e Nord Africa . Utilizza inoltre 50 robot che puliscono i pannelli senza bisogno di acqua, migliorando ulteriormente le prestazioni dell’impianto e riducendo al contempo la sua dipendenza dall’acqua, una risorsa preziosa nel deserto.

Energia Eolica.

I parchi eolici onshore e offshore sono, in molte regioni, una soluzione economica per produrre elettricità priva di emissioni di carbonio. I progetti offshore di Masdar includono il London Array e il parco eolico offshore di Dudgeon nel Regno Unito. Masdar è anche partner del primo parco eolico offshore galleggiante al mondo, Hywind Scotland, entrato in funzione nell’ottobre 2017. I parchi eolici terrestri di Masdar includono il primo progetto di energia rinnovabile su larga scala nelle Seychelles, il parco eolico Port Victoria da 6 MW; il primo progetto commerciale di energia eolica in Medio Oriente, il 117MW Tafilah Wind Farm in Giordania; il più grande progetto eolico commerciale su vasta scala in Serbia e nei Balcani occidentali, il parco eolico Cibuk 1 da 158 MW; e il primo parco eolico su larga scala nella regione del Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC), il progetto eolico Dhofar da 50 MW in Oman.

Dai rifiuti all’energia.

Waste-to-energy è il processo di generazione di energia, sotto forma di elettricità o calore, dal trattamento di rifiuti solidi urbani. Nel 2017, Masdar ha firmato un accordo di sviluppo congiunto con Bee’ah di Sharjah per lo sviluppo della prima centrale elettrica da termovalorizzazione degli Emirati Arabi Uniti. Al termine, l’impianto dirotterà più di 300.000 tonnellate di rifiuti solidi dalle discariche ogni anno, mentre produrrà 240.000 megawattora di energia pulita, aiutando gli Emirati Arabi Uniti a raggiungere l’obiettivo del 2021 di deviare il 75% dei rifiuti solidi dalle discariche.

Accumulatori di energia.

Con l’aumentare dell’energia solare immessa nella rete, l’accumulo di energia diventa fondamentale per evitare dispersione. Le soluzioni di stoccaggio, oggi offrono la flessibilità di cui i sistemi immagazzinamento e trasmissione hanno bisogno. Infatti, grazie all’abbattimento dei prezzi dei pannelli solari e delle turbine eoliche negli ultimi dieci anni, anche i prezzi delle batterie per l’accumulo dell’energia stanno diminuendo rapidamente. Il prezzo medio di un pacco batteria agli ioni di litio è sceso a 209 USD / kilowattora, e i prezzi dovrebbero scendere al di sotto di 100 USD / kWh entro il 2025, secondo Bloomberg New Energy Finance (BNEF). Masdar sta giocando un ruolo importante nello sviluppo di soluzioni di stoccaggio dell’energia solare  come parte del suo impegno per aiutare a commercializzare tecnologie pulite avanzate. Esempi notevoli includono il progetto Gemasolar a energia solare concentrata (CSP) in Spagna, il primo progetto di energia rinnovabile commerciale al mondo ad utilizzare lo stoccaggio termico del sale fuso. Masdar ha anche appena lanciato la soluzione di accumulo intelligente di batterie Batwind in Scozia, la prima al mondo ad essere collegata a un parco eolico offshore.

Piano principale

Masdar City mira ad essere una città che offre la massima qualità di vita con il minimo impatto ambientale. La città è una comunità sostenibile, è una zona franca e di investimenti, che ospita aziende straniere e attira società che lavorano a progetti di tecnologia pulita. La mobilità all’interno dell’area urbana è garantita da moduli anche personali alimentati elettricamente e senza conducente. Due principali reti di metropolitane la collegano ad Abu Dhabi: la Metro e il Light Rail Transit (LRT). Masdar City è fortemente focalizzata sullo sviluppo sostenibile, attraverso la riduzione della domanda di energia e acqua e il riciclaggio e il riutilizzo dei materiali di scarto, in particolare durante le attività di costruzione. La città ha assunto impegni ambiziosi nell’ambito del sistema di classificazione degli edifici Estidama, mirando a una valutazione minima di 3 perle per tutti gli edifici. La città punta anche a un punteggio minimo di 4-Perle per le sue aree pubbliche, inclusi parchi, piazze e strade, in linea con il sistema di valutazione della comunità estidama Pearl.

Edifici e progetti sostenibili.

Ogni edificio a Masdar City è costruito con cemento a basse emissioni di carbonio, utilizza il 90% di alluminio riciclato ed è progettato per ridurre il consumo di energia e acqua di almeno il 40% rispetto agli standar dell’American Society of Heating, Refrigerating and Air-Engine Engineers ( ASHRAE). Questi criteri sono stabiliti in conformità con la certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e il sistema di classificazione delle perle Estidama degli Emirati Arabi Uniti, gestito dal Dipartimento di pianificazione urbana e comuni di Abu Dhabi. In arabo, Estidama significa “sostenibilità”.

See Also

Mohamed bin Zayed University of Artificial Intelligence.

La prima università al mondo per l’intelligenza artificiale (AI), la Mohamed bin Zayed University of Artificial Intelligence (MBZUAI) è un istituto di ricerca di levatura internazionale, intitolato a Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed, principe ereditario di Abu Dhabi e vice comandante supremo del Forze armate degli Emirati Arabi Uniti.

L’università offre corsi di laurea specialistica e dottorato in tre aree: apprendimento automatico, visione artificiale ed elaborazione del linguaggio naturale. L’aggiunta dell’istituto di ricerca a Masdar City rafforza la reputazione della città come sede dell’innovazione ad Abu Dhabi e offre l’opportunità di collaborazione per sviluppare soluzioni di IA innovative per lo sviluppo sostenibile.

Tech Park

Il Tech Park è una piattaforma per imprenditori e studenti per convertire le loro idee innovative in prototipi e prodotti. Composto da 16 container riciclati, offrirà spazi di lavoro, un centro di formazione e un negozio. Dotato di attrezzature di prototipazione all’avanguardia, il parco organizzerà seminari su una vasta gamma di competenze e tecnologie pratiche, dalla stampa 3D all’elettronica alla carpenteria. Il parco è stato aperto nel primo trimestre del 2018.

Prototipo Eco-Villa

L’Eco-Villa di 405 metri quadrati è la prima villa a ottenere un punteggio di 4 Perle secondo il Sistema di valutazione dell’Edidama Pearl Building del Dipartimento di Pianificazione Urbana e dei Comuni di Abu Dhabi. Utilizza circa il 72% in meno di energia e il 35% in meno di acqua rispetto a una villa di dimensioni simili ad Abu Dhabi. Il costo di costruzione era simile a quello di una casa convenzionale delle stesse dimensioni.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
1
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°7 Luglio 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top