MINI John Cooper: stile e prestazioni rinnovate.

Due varianti di carrozzeria, una ricetta per il successo: grazie al piacere di guida estremo le due atlete di punta del segmento delle compatte premium emanano un fascino unico.

Redazione Motori.

Se esistesse una gara sul massimo piacere di guida nel segmento delle compatte premium, i primi posti continuerebbero ad essere assegnati senza troppi dubbi. Con i rinnovati dettagli di design e le numerose nuove caratteristiche di equipaggiamento, la MINI John Cooper Works (consumo di carburante combinato: 7,1 – 6,8 l/100 km secondo WLTP, 7,1 – 6,9 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 161 – 155 g/km secondo WLTP, 163 – 158 g/km secondo NEDC) e la MINI John Cooper Works Cabrio (consumo di carburante combinato: 7,4 – 7,1 l/100 km secondo WLTP, 7,4 – 7,1 l/100 km secondo NEDC; emissioni di COcombinate: 167 – 161 g/km secondo WLTP, 169 – 163 g/km secondo NEDC) hanno tutte le ragioni per pretendere una posizione leader in questa classe di veicoli anche da ferme. Il nuovo linguaggio di design ridotto del marchio britannico esprime più chiaramente che mai il carattere delle due atlete di punta. 

MINI TwinPower Turbo

Oltre ai fari tondi a LED, il design chiaro e purista sottolinea anche la griglia esagonale del radiatore ora più grande, che insieme alle grandi prese d’aria laterali assicura l’alimentazione d’aria all’impianto di trasmissione e di frenata. Un’altra caratteristica accattivante è la fascia del paraurti, che ora è verniciata nel colore della carrozzeria – per esempio nella nuova variante Zesty Yellow offerta esclusivamente per la MINI John Cooper Works Cabrio. Troviamo inoltre le mascherine modificate sui pannelli laterali anteriori e il diffusore particolarmente appariscente nella grembialatura posteriore di entrambi i modelli, anch’esso ridisegnato. 

See Also

Il fascino per lo stile individuale si unisce all’entusiasmo smisurato fin dal primo giro, grazie alla spontanea erogazione di potenza del motore a quattro cilindri da 2,0 litri con tecnologia MINI TwinPower Turbo, situato sotto il cofano anteriore di entrambi i modelli, che mobilita una potenza massima di 170 kW/231 CV e una coppia massima di 320 Nm. Il motore permette alla MINI John Cooper Works di accelerare da zero a 100 km/h in 6,3 secondi con il cambio manuale a 6 rapporti di serie e addirittura in soli 6,1 secondi con il cambio Steptronic Sport a 8 rapporti opzionale. La MINI John Cooper Works Cabrio ci si avvicina.

pubblicità
What's Your Reaction?
Contento
0
Emozionato
0
Innamorato
0
Non sono sicuro
0
Sciocco
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2019 Digitude.it - Iscrizione registro Tribunale di Roma n.131 del 10/10/2019
Anno III N°7 Luglio 2021 P.IVA 15990471003

Direzione Redazione Via Saronno 65 00188 Roma

Tel 06297174 | 3318967481 | 3391586440
redazione@digitude.itgiovanni.pugliese@digitude.itinfo@digitude.it
advertising@digitude.it - sviluppo@digitude.it

Scroll To Top