Nelle Filippine il tracciamento dei contagiati si fa con il QR Code.

Il Sindaco della città di Davao, Sara Z. Duterte, ha emanato una ordinanza che obbliga i cittadini a scaricare sullo smartphone un QR code per il tracciamento dei positivi da Covid-19.

Redazione.

A partire dal 7 novembre, i di Davao City che verranno trovati per le strade senza il loro codice QR (DQR) “Safe Davao” verranno fermati dalla polizia, ha detto il sindaco di Davao City Sara Duterte-Carpio.

Tale decisione è stata presa dopo che il governo della città ha emesso l’Ordine Esecutivo martedì 3 novembre, che fornisce le linee guida sull’attuazione della DQR nella città per tutti i residenti di Davao City e non cittadini che desiderano viaggiare per scopi essenziali.

Duterte-Carpio ha detto che il governo della città inizierà ad attuare la politica “Nessun codice QR, nessun viaggio, nessun ingresso” all’interno della città, a partire dal 7 novembre.

DQR è una piattaforma elettronica di tracciamento dei contatti e servirà come pass per l’ingresso e gli spostamenti all’interno di Davao City per implementare il requisito secondo cui il viaggio deve essere per le merci e l’accesso ai servizi essenziali o solo per lavoro oppure affari.

Nella sua direttiva, il sindaco Sara Duterte ha sottolineato l’importanza della ricerca dei contatti nella lotta contro il Covid-19. Il sindaco ha detto che con il QR, possiamo facilmente rintracciare quelle persone in contatto con una persona positiva in una certa area.
Un video tutorial su come le persone si possono registrare e utilizzare il DQR è stato anche pubblicato sui social media ufficiali del governo cittadino.

pubblicità

Lascia un commento