Priorità per l’UE 2019-2024: maggiore potere ai cittadini grazie alla tecnologia.

Un’Europa pronta per l’era digitale.

La redazione.

Le tecnologie digitali stanno collegando il mondo in modi imprevisti e a un ritmo senza precedenti. A questo proposito, l’Europa sta già stabilendo le norme in materia di telecomunicazioni e protezione dei dati. Tuttavia, è in ritardo in altri settori dell’economia digitale. Gli investimenti nella tecnologia blockchain, nel calcolo ad alte prestazioni, nell’informatica quantistica, negli algoritmi e in nuovi strumenti per la condivisione e l’utilizzo sicuri dei dati sono il punto di partenza verso l’innovazione. Le tecnologie relative ai dati e all’intelligenza artificiale (IA) possono contribuire a sviluppare soluzioni intelligenti a molte sfide sociali, dalla sanità all’agricoltura, dalla sicurezza all’industria manifatturiera.

Per aprire la strada a un nuovo spazio europeo dell’istruzione è fondamentale abbattere gli ostacoli all’apprendimento e migliorare l’accesso a un’istruzione di qualità.

Settori di attività.

·   Protezione dei dati.

Riformare le norme sulla protezione dei dati per dare ai cittadini un maggiore controllo dei loro dati personali e aiutare le imprese. Fare in modo che anche i paesi extra UE tutelino i dati personali dei cittadini dell’UE.

·       Migliorare l’accesso dei consumatori e delle imprese ai beni online.

Contribuire a rendere il mondo digitale dell’UE un mercato fluido ed equo per chi compra e chi vende.

·       Un ambiente in cui le reti e i servizi digitali possano prosperare.

Definire le norme che vadano di pari passo con la tecnologia e sostengano lo sviluppo delle infrastrutture.

·       Il digitale come motore della crescita.

Garantire che l’economia, l’industria e l’occupazione in Europa possano trarre pieno vantaggio da ciò che la digitalizzazione offre.

pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *