Prossimamente al Cinema.

Crescendo. L’Hotel degli amori smarriti. Un divano a Tunisi.

Redazione.

Nelle sale dal 27 Agosto.

CRESCENDO

Un famoso direttore d’orchestra cerca di costituire un’orchestra composta da giovani israeliani e palestinesi, mettendo a disposizione tutte le sue capacita? e risorse per riuscire a superare le tensioni e discordie che li contrappongono ideologicamente e culturalmente e per condurli a suonare in armonia verso un finale teso ed emozionante.

L’HOTEL DEGLI AMORI SMARRITI

Disponibile on demand dal 25 maggio 2020 su Apple TV, CG Digital, CHILI, Google Play, Infinity
Rakuten TV, TIM Vision e #iorestoINSALA

Dopo vent’anni di matrimonio, Richard scopre che Maria lo tradisce. Lei decide di lasciare il domicilio coniugale e di trasferirsi nell’hotel di fronte, dal quale avrà una vista privilegiata sul suo appartamento, su Richard e sul loro matrimonio. Nella stanza 212 Maria riceverà delle visite inattese dal suo passato, con le quali rivivrà i ricordi di amori sognati e perduti in una magica notte che le cambierà la vita.

UN DIVANO A TUNISI

Un divano a Tunisi è la storia della 35enne Selma Derwish (Golshifteh Farahani), giovane donna dal carattere forte e indipendente cresciuta insieme al padre in Francia, dove si è laureata in psicoanalisi. Decide di tornare nella sua città d’origine, Tunisi, per aprire uno studio privato, ma la Tunisia reduce dalla Primavera araba non è la Francia e forse non è ancora pronta a una donna psicoanalista. Ben presto Selma si scontra con un ambiente per nulla favorevole: i suoi parenti provano a scoraggiarla e il suo studio inizia a essere popolati dal pazienti eccentrici. È così che la donna si imbatte in pregiudizi che finora non aveva mai preso in considerazione.

pubblicità

Lascia un commento