TECLA: un habitat eco-sostenibile stampato in 3D

A Massa Lombarda (RA), WASP e Mario Cucinella Architects lanciano un modello innovativo di habitat stampato in 3D creando abitazioni di terra.

di S.A.

“WASP prende ispirazione dalla vespa vasaia. Creiamo abitazioni stampate in 3D utilizzando terra a Km0 in un’ottica di sostenibilità”. “Il materiale più antico e la tecnologia più avanzata si uniscono per dare nuova speranza al mondo” – afferma Massimo Moretti, tecnico elettronico di WASP.

Nel 2018, GAIA è stata la prima casa stampata in 3D utilizzando la terra cruda. Oggi, WASP e MCA stanno dando vita a TECLA, un intero habitat eco-sostenibile stampato in 3D. “Il pianeta ci chiama ad un progetto comune che abbiamo condiviso con Mario Cucinella” – ribadisce Massimo Moretti.

TECLA è un nuovo modello circolare di abitazione interamente creata con materiali riutilizzabili e riciclabili, raccolti dal terreno sul quale si edifica l’habitat. Ispirandosi alla vespa vasaia, WASP (World’s Advanced Saving Project) sviluppa processi di costruzione basati sui principi dell’economia circolare, in grado di realizzare abitazioni stampate in 3D nel minor tempo possibile e nel modo più sostenibile.

Disegnato da Mario Cucinella Architects e ingegnerizzata e costruita da WASP, TECLA sarà il primo habitat costruito in terra cruda reperibile sul luogo di costruzione, un materiale biodegradabile e riciclabile a chilometro zero che renderà l’abitato privo di qualsiasi forma di scarto.

La costruzione è stata denominata TECLA in linea con la città immaginaria descritta da Italo Calvino nel romanzo “La città invisibile”. Essa rappresenta il tentativo di entrambe le aziende coinvolte di combinare innovazione tecnologia digitale con il rispetto dell’ambiente. Il progetto è entrato in fase di costruzione a settembre 2019 e si prevede la conclusione dei lavori all’inizio del 2020. L’intenzione è di partire dai prototipi di Massa Lombarda per estendersi verso le smart community in tutto il mondo.

video sullo habitat TECLA

pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *